RESPINTO AL MITTENTE IL NOSTRO RICORSO PER LA LIBERAZIONE DI M57

RESPINTO AL MITTENTE IL NOSTRO RICORSO PER LA LIBERAZIONE DI M57
Ieri il Consiglio di Stato ha rispedito al mittente il ricorso di Salviamo gli Orsi della Luna e Leal, contro l’ordinanza della Pat grazie alla quale il giovane orso M57 è stato imprigionato “in via cautelare” e langue in una gabbia di 6 x 2 m. da ben 6 mesi, precisamente dal 23 agosto scorso.
Ormai non ci stupiamo neppure più, purtroppo queste ordinanze avverse iniziano a non fare nemmeno più notizia…
A ottobre e dicembre avevamo festeggiato la decisione del Consiglio di Stato di lasciare libera almeno JJ4, andando quindi contro la sua ordinanza di cattura disposta dalla Provincia di Trento, ma ci siamo evidentemente illusi se pensavamo che non sarebbe stato un atto più unico che raro.
Quindi per il Consiglio di Stato è tutto ok: l’istruttoria, la messa in atto del provvedimento, la cattura e la captivazione permanente di M57 in quanto era in gioco nientemeno che la PUBBLICA SICUREZZA, quindi bisognava agire URGENTEMENTE!
Il potere si spalleggia sempre a vicenda, non prende mai posizione contro se stesso.
Il potere sta sempre dalla stessa parte, che non è mai quella degli animali.
Al 25 marzo la discussione del ricorso nel merito, ma l’esito è già scritto…
Qui potete leggere l’ordinanza di ieri: Ordinanza CDS 26.02.2021
*refuso nel testo: il cognome del presidente della nostra associazione è Pecorari, non Pregorari…

Condividi sui social!

Salviamo gli Orsi della Luna

Associazione Animalista per il salvataggio degli Orsi della Luna dai lager della bile
Via San Felice, 4/B 40122 BOLOGNA