Peace by piece: dall’allevamento alla libertà

Supporto al progetto “PEACE BY PIECE – FROM FARM TO FREEDOM”
di Animals Asia Foundation

Salviamo gli Orsi della Luna, al pari degli altri supporter di Animals Asia Foundation del mondo, accoglie con entusiasmo lo straordinario progetto Peace by Piece – From farm to Rreedom, che prevede di trasformare in due anni la fabbrica della bile di Nanning, dove sono detenuti 130 orsi, in riserva naturale, e si adopererà per contribuire concretamente alla sua realizzazione.

Ci prenderemo cura di 130 orsi e dei cuccioli che ancora aspettano di venire al mondo, che al momento si trovano reclusi in un allevamento a Nanning, nel sud della Cina. Trasformeremo la fattoria, con quelle sue squallide mura di cemento, i pavimenti fatiscenti e le gabbie di metallo, in un autentico paradiso di pace per gli orsi. Costruiremo rifugi caldi e recinti all’aperto per offrire a questi poveri orsi torturati il comfort, la sicurezza e la serenità che meritano per il resto dei loro giorni.

La realizzazione di un’opera di questo tipo è difficile ed impegnativa: i costi complessivi sono stimati intorno ai 5 milioni di euro, ma l’impresa, già di per sè bellissima, è innegabilmente il primo grande segnale di un cambiamento in corso in Cina, un cambio di rotta verso la definitiva chiusura dei templi dell’orrore denominati “fattorie della bile”.
Un processo che può essere accelerato soltanto con il contributo di tutti noi.

L’intera raccolta fondi dei prossimi due anni di Salviamo gli Orsi della Luna, sarà indirizzata a questo entusiasmante obiettivo, e in particolare i fondi raccolti verranno devoluti alla costruzione delle due strutture per noi più fortemente evocative: la clinica e sala operatoria e la casa dei cuccioli (v. mappa sottostante).

Clinica e sala operatoria
Finalmente, dopo anni di atroce sofferenza fisica e psichica, qualcuno sarà in grado di prendersi cura di ogni orso presente nella struttura, fornendogli l’assistenza medica necessaria.
Nel corso degli anni gli orsi, sottoposti alla terribile pratica dell’estrazione della bile, sviluppano patologie croniche che necessitano di cure continue.

Casa dei cuccioli
Ogni nuovo nato, che era destinato ad una vita di torture, vivrà grazie ad Animals Asia Foundation nel mondo incredibilmente confortevole che tutti noi contribuiremo a realizzare.
Tra i 130 orsi liberati sono presenti una quarantina di orse in età fertile, ognuna delle quali potrebbe partorire fino a 4 cuccioli.

Unisciti a noi scegliendo di indirizzare il tuo contributo ad uno o ad entrambi i progetti.

puoi scaricare il bollettino qua

condividi su

2 thoughts on “Peace by piece: dall’allevamento alla libertà

  • 13 ottobre 2014 at 15:53
    Permalink

    Desidero se pur modestamente contribuire alla rinascita di queste sfortunate creature.
    Ma la cifra di 5 milioni stimata per la realizzazione dell’opera mi lascia sbalordito,
    5 milioni ?!?! spero che la cifra ipotizzata sia sovrastimata o al peggio realmente necessaria per ciò che è realmente utile,senza sconfinare in inutili sentimentalismi
    animalisti.
    Con stima e amicizia. ENRICO

    Reply
  • 23 agosto 2014 at 14:31
    Permalink

    Dall’istante in cui ho visto un filmato che descriveva le atrocità operate su queste povere bestie poste nella condizione di non potersi né muovere né difendersi da queste torture, non posso ignorare tutto questo e vorrei, per quelle che sono le mie capacità, aiutare quanti si adoperano e lottano per liberare queste bestiole. Grazie per la vostra sensibilità!

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *